Ma che freddo fa!

Il freddo rovina la pelle?

Ecco i 10 rimedi naturali per un viso splendente

Avete presente la sensazione di avere la pelle del viso che tira? Colpa del freddo e del vento, che d’inverno la rendono secca. Come contrastare la disidratazione? Non bisogna mai dimenticare i normali accorgimenti, che consistono nell’indossare sciarpa, cappello e guanti e nell’evitare di tenere a contatto con la pelle indumenti umidi.

Ecco, poi, dieci consigli e rimedi naturali.

1) Mai dimenticarsi di bere

Bere, bere e ancora bere. La pelle secca è uno dei primi segni della disidratazione dell’organismo. Può darsi che durante le frenetiche giornate di lavoro non vi ricordiate di consumare liquidi a sufficienza. D’inverno si può approfittare per incrementare il consumo di liquidi rivolgendosi alle bevande calde, come tè e tisane.

2) Nutrire la pelle

Nelle giornate più fredde può essere utile contribuire al nutrimento e all’idratazione della pelle dall’esterno, sia al mattino prima di uscire di casa che alla sera. Il consiglio è usare creme per il viso e per il corpo naturali e certificate come biologiche. Un validissimo alleato è burro di karité, adatto anche per le labbra.

3) Cibi alleati della pelle

L’idratazione e la cura della nostra pelle passa anche attraverso l’alimentazione. Ecco alcuni esempi: noci, legumi, melograno e agrumi. Da non dimenticare inoltre una bevanda benefica, da consumare calda in inverno: il tè verde.

4) Umidificatore

La vostra pelle potrebbe apparire disidratata a causa dell’umidità insufficiente presente negli ambienti in cui trascorrete la maggior parte della vostra giornata. Per umidificare le stanze, se necessario, non è obbligatorio ricorrere a umidificatori elettrici. I contenitori per l’acqua che si posizionano sui termosifoni sono infatti un’ ottima soluzione e all’interno di essi possono essere aggiunte poche gocce di oli essenziali per rendere profumato l’ambiente.

5) Balsamo per le labbra fai-da-te

Per proteggere la pelle delle nostre labbra in inverno è opportuno ricorrere a prodotti e rimedi completamente naturali. I prodotti convenzionali infatti contengono il più delle volte paraffina, un ingrediente che dovrebbe servire da barriera esterna contro il freddo, ma che non contribuisce all’idratazione della labbra. Meglio allora affidarsi ad un prodotto naturale eccezionale da questo punto di vista, come il burro cacao fai-da-te. Basta acquistare del buon burro di karitè bio, metterlo nelcontenitore porta burrocacao, quindi aggiugnere due o tre gocce di olio essenziale e miscelare.

6) Cura delle mani

Se il vostro problema invernale consiste soprattutto nel proteggere le mani dal freddo, oltre ad indossare dei guanti ogni volta che uscite di casa, provate ad individuare una crema per le mani molto ricca che sia composta da ingredienti biologici e nutrienti. E’ anche possibile utilizzare del semplice burro di karitè per curare le screpolature. Il burro di karitè sciolto massaggiandolo sui palmi delle mani e spalmato sulle dita e sui dorsi può costituire un impacco notturno da applicare sulle mani e lasciare agire mentre dormite dopo aver indossato dei guantini in cotone. Al mattino le mani dovranno essere sciacquate con acqua tiepida.

7) Crema solare

A chi si recherà in montagna durante l’inverno, è opportuno consigliare di proteggere la pelle del viso utilizzando una crema solare adatta. Meglio sempre quelle biologiche.

8) Olio di jojoba

Per un’ idratazione extra del corpo dopo la doccia è possibile ricorrere all’utilizzo di alcune gocce di olio di jojoba da applicare sulla pelle ancora umida, in modo da offrire sia idratazione che nutrimento. L’olio di sesamo e il burro di karité o il burro di cacao sono altrettanto adatti. I burri possono sostituire gli oli soprattutto nel caso di una pelle particolarmente bisognosa di protezione.

9) Banditi i detergenti aggressivi

Una detersione della pelle del viso e del corpo troppo aggressiva contribuisce a privarla del proprio strato lipidico di difesa naturale. Per questo motivo, sarebbe bene evitare detergenti e saponi liquidi contenenti Sodium laureth sulfate. Una saponetta naturale e priva di ingredienti aggressivi e di profumazioni sintetiche è solitamente la soluzione migliore.

10) No a doccia e bagno troppo caldi

Un bagno o una doccia calda sembrano rappresentare l’unico sollievo dopo una giornata trascorsa al freddo, ma bisogna porre attenzione alla temperatura dell’acqua, che non dovrà essere eccessivamente calda. L’acqua troppo calda infatti contribuisce a privare la pelle della propria barriera protettiva naturale e ciò può portarla a perdere idratazione e a renderla più vulnerabile. E’ dunque consigliabile utilizzare acqua tiepida o comunque non superare i 36-37 gradi di temperatura.

L’articolo originale, qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...